Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Real convento di Santa Inés

59
0

Localizzato nel cuore della città di Écija, il Real Convento di Santa Inés appartiene alla Comunità della Clarisse Francescane. La prima fondazione avvenne fuori dalle mura della città, per poi spostarsi al luogo attuale, a circa duecento passi dal centro urbano, al confine con il cammino che portava al Santuario della Patrona Nuestra Señora del Valle, da cui prese il nome. Questa fondazione definitiva risale al 1487.

Secondo la tradizione, il convento ricevette preziosi contributi dagli inizi della sua fondazione, tra cui quelli della Regina Cattolica, la quale alloggiò presso il monastero e finanziò ingenti offerte con cui si pagò gli stalli del coro, si realizzarono i libri del coro, si fece arrivare l'acqua al convento, ecc. Anche l’Imperatrice Maria d’Asburgo e l’infanta Isabella Clara Eugenia d’Asburgo furono benefattrici della Casa, alla quale lasciarono preziosi reliquie, tra cui una spina della corona di Gesù. La nobiltà di Écija e il comune della città mostrarono il loro affetto al monastero francescano.

La chiesa è composta da una grande navata con volte a botte lunettate e con volte semisferiche nell’antepresbiterio. È riccamente decorata con opere in stucco, dipinti dei misteri mariani e scene francescane, di scarso valore artistico, ma di gran gusto ornamentale. Il tempio venne costruito alla fine del primo quarto del XVII secolo, e gli autori di una composizione così interessante furono capomastri di Écija.

Il retablo principale è composto da due parti: la prima è un grande insieme centrale con il ciborio e contenitori laterali per le immagini di San Giuseppe e San Gioacchino, nella parte bassa un tabernacolo semisferico rifinito con una lanterna contiene la scultura dell’Immacolata. La seconda parte dl retablo completa l’estremità della cappella e presenta diversi blocchi artistici di valore artistico medio tra cui un rilievo della storia di Santa Chiara e i saraceni risalente al 1630 circa.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.