Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Palazzo Mañara

452
0

Palazzo Mañara è un palazzo residenziale dallo stile fondamentalmente rinascimentale. Nel palazzo nacque l'illustre filantropo Miguel de Mañara, promotore e benefattore della confraternita Hermandad y Hospital de la Caridad. È situato nel centro di quello che fu una moschea o un antico ghetto di Siviglia che includeva il settore compreso tra l'Alcazár e le vicinanze della porta di Carmona.

Sulle antiche origini islamiche, nel XV secolo si procedette alla costruzione di un nuovo edificio che viene denominato Casa Mudéjar il quale sarebbe stato a sua volta demolito da Juan de Almanza per sovrapporvi il palazzo attuale che segue fedelmente i dettami ornamentali del Rinascimento. Nel 1623 fu acquistato da Tomás de Mañara y Colonna, commerciante con le Indie, che adattò l'immobile alla moda della sua epoca. Il palazzo prende l'attuale denominazione da suo figlio, Miguel de Mañara y Vicentelo de Lecca. Dal XVIII al XX secolo venne destinato a vari usi: domestici, militari, manifatturieri, religiosi e infine scuola. 

La facciata di Palazzo Mañara risale al 1540. È affiancata da due colonne di ordine toscano aventi piedistalli decorati con rilievi su cui figurano scudi con armi crociate. La decorazione pittorica che si conserva su questa facciata, scoperta durante l'ultimo restauro, presenta elementi di indole molto differente: i pilastri sono rivestiti con bugnato di finto travertino, mentre il resto della parete è realizzata con laterizi a vista.

Nel 1989 il Palazzo venne acquistato dal Consiglio di Andalusia per destinarlo a sede istituzionale. Attualmente è la sede della Direzione Generale dei Beni Culturali del Consiglio di Andalusia.

Orario

Temporaneamente chiuso

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.