Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Ospedale de Los Venerables Sacerdotes

191
0

È stato fondato oltre tre secoli fa dal canonico Justin de Neve per accogliere e prendersi cura di ecclesiastici anziani e indifesi. Alla fine del XVII secolo, la fabbrica dell'Ospedale fu costruita dagli architetti Juan Domínguez e Leonardo de Figueroa sul sito donato dal Duca di Veragua grazie a generose donazioni della nobiltà, del clero e delle istituzioni sociali come sindacati e confraternite.

All'interno si trova il famoso Centro Velázquez, un'istituzione per la promozione del pittore sivigliano Diego de Silva y Velázquez. Lo accompagnano famosi autori del barocco sivigliano, come Bartolomé Esteban Murillo, Juan Martínez Montañés e Pedro Roldán. 

Le stanze dell'Hospital de los Venerables sono organizzate intorno ai suoi cortili. Il patio centrale riunisce le caratteristiche del tradizionale cortile sivigliano. Dai toni calcarei e rossastri - una miscela di calce e adobe - e piantumato con alberi di arancio, ospita al centro una fontana molto particolare.

La proprietà su cui è costruito l'Hospital de los Venerables era precedentemente occupata dal teatro della commedia di Doña Elvira, sponsorizzato dai Conti di Gelves per l'intrattenimento popolare durante il XVI e il XVII secolo. Attualmente è un luogo ideale per eventi teatrali e spettacoli musicali.

La chiesa fu costruita alla fine del XVII secolo, con l'aiuto di pittori come Murillo e Valdés Leal e scultori del valore di Pedro Roldán. Suggestivi gli affreschi nelle volte e nella cupola realizzati con una notevole risorsa pittorica: il trompe l'oeil. Belle scene si arrampicano sui muri della chiesa, fondendo realtà e finzione, disegni progettati da Juan de Valdés Leal ma realizzati dal figlio Lucas Valdés.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.