Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

La Cattedrale e la Giralda

634
1

La Cattedrale

La Cattedrale di Siviglia è il più grande tempio gotico del mondo e il terzo della cristianità dopo San Pietro in Vaticano e St. Paul a Londra. La costruzione iniziò nel 1403 sulla vecchia Moschea Maggiore di Siviglia, un'opera almohade di cui sono conservati il Patio de los Naranjos e la Giralda.

Dopo la Riconquista, il tempio ha assunto la forma che vediamo oggi, mescolando diversi stili architettonici: gotico, romanico, rinascimentale, mozarabico, ecc., anche se predomina il suo stile gotico.

Si accede al patio attraverso la porta del Perdón, la cui decorazione è in stucco rinascimentale, con iscrizioni almohade cufiche. Il cortile mantenne la sua struttura completa fino al 1618, quando fu costruita, sul lato ovest, la Cappella del Sagrario.

La Cattedrale è composta da cinque navate, la più alta, di 36 metri, è quella principale, le navate laterali, invece, arrivano ai 26 metri. L'altezza massima viene raggiunta nella crociera ed è di 40 metri. Il transetto fu costruito nel XV secolo ma sprofondò nel 1511, venne poi restaurato tra il 1888-1893, insieme all'esecuzione della nuova cupola.

La Cattedrale di Siviglia, con la sua sobria bellezza e l'atmosfera mistica, affascina le migliaia di turisti che la visitano ogni anno. Tra le caratteristiche più suggestive della Cattedrale troviamo le vetrate istoriate e gli alti soffitti a volta, che si possono visitare (Tetto) ricchi di disegni e architetture gotiche, le imponenti volte gotiche, l'incantesimo del Patio de los Naranjos, la singolare Biblioteca Colombina, il campanile, le cappelle ricche di opere d'arte, insieme a un'eccellente iconografia che comprende dipinti, sculture, vetrate e delicata oreficeria, fanno della visita alla Cattedrale un appuntamento irrinunciabile a Siviglia.


La Giralda

La Giralda è una delle torri di guardia più privilegiate di Siviglia, uno dei suoi simboli per eccellenza. Riconoscibile in tutto il mondo, la sua silhouette ha ispirato una moltitudine di opere d'arte e anche monumenti molto simili, quasi gemelli, facendo sì che chiunque, nonostante non sia mai stato a Siviglia, lo riconosca prontamente. Inoltre, è uno dei monumenti arabi più conosciuti al mondo. 

La Giralda merita una visita calma e contemplativa che permetta di godersela, sia al suo esterno che al suo interno. Fa parte della cattedrale, a cui conferisce lustro, ed è uno dei campanili più belli del mondo.
Ha la struttura classica dei minareti almohadi che continuarono ad essere usati per secoli nella maggior parte dei campanili mudéjar. È costituita da un prisma centrale a base quadrata, circondato dalle quattro mura esterne. Tra le due strutture si trovano le rampe di salita, che nel caso di questa torre e per le sue grandi dimensioni, consentivano l'accesso anche a cavallo.

La decorazione esterna è basata sulle bifore, sia con archi a ferro di cavallo semicircolari che plurilobati, circondate da alfiz e accolte da un altro grande arco lobato a sesto acuto (ogivale). Nelle vie laterali sono presenti archi murari che, visti da lontano, sembrano un reticolo di diamanti. La notevole altezza di questo minareto lo distingue da tutti gli altri, influenzandone la decorazione a strisce verticali che gli conferiscono una particolare ariosità.

Nel corpo delle campane si possono apprezzare le magnifiche opere delle sue finestre, dove spiccano gli archi e i capitelli di origine califfale. A causa del degrado subito nel XVI secolo, l'ultimo corpo della torre almohade fu sostituito da Hernán Ruiz, con una finitura rinascimentale su cui ruota una statua femminile, in bronzo, alta quattro metri che rappresenta "la fede vittoriosa" ed è conosciuta come Giraldillo, da cui proviene il nome alla torre.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.