Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Chiesa parrocchiale Santiago el Mayor

109
1

La Chiesa parrocchiale Santiago el Mayor risale al XVII secolo e subì varie ristrutturazioni durante il XVIII secolo. L'edificio dispone di pianta a croce latina ed è coperto da volte a botte con archi, ghiere e lunette, con transetto con semi-cupola poggiante su pennacchi. Il rivestimento della base fu realizzato in pietra e presenta una nicchia rifinita con dentellatura tra le colonne; l’abside culmina in un attico a cui, nel XVIII secolo, furono addossati due camerini con decorazioni e stucchi, più una torre con timpano dalle linee neoclassiche. 

Al suo interno presenta una notevole grande cupola e un’interessante pala d'altare barocca risalente al XVIII secolo con cui si celebra la raffigurazione del santo a cui è consacrata la chiesa. La pala dell'altare maggiore, di grandi dimensioni, è composta da un bancale, tre corsie separate da stipiti e attico. Risale alla metà del XVIII secolo circa e proviene dallo scomparso Convento de la Victoria de Estepa. Qui è collocata la raffigurazione di San Giacomo il Maggiore, affiancato da Sant'Antonio di Padova e San Giuseppe. Nell'attico della pala è situata la statua di San Michele Arcangelo; tutte le raffigurazioni appartengono alla stessa epoca della pala d’altare. Sul braccio sinistro del transetto c’è la statua del Gesù Nazzareno, opera dello scultore Castillo Lastrucci. Nella navata è presente un interessante Cristo in Croce sivigliano del 1600 circa. Il lato destro del transetto è dominato dalla raffigurazione della Madonna Addolorata, statua vestita creazione della Scuola di Granada, anch’essa originaria del XVIII secolo.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.