Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Chiesa Parrocchiale di San Miguel Arcángel

185
1

In stile barocco, venne costruita nell’ultimo quarto del XVIII secolo, dopo che la chiesa originaria del XVI secolo e in stile gotico mudéjar venisse distrutta nel terremoto di Lisbona del 1755. I lavori di questa chiesa vennero realizzati da Pedro Silva e Pedro José Díaz tra il 1760 e il 1762.

L’altare della cappella maggiore presenta un retablo neoclassico ottocentesco presieduto dal Santo Patrono, realizzato verso il 1742 da Luis de Vilches. Nella nicchia centrale si trova la scultura di San Michele Arcangelo, realizzata verso il 1758 da Marcelino Roldán. Nel retablo si trova anche un’immagine di San Giovanni Battista, opera dello stesso autore e dello stesso anno, e un’altra di San Sebastiano, risalente al secondo quarto del XVI secolo. Di grande interesse è anche la statua lignea della Madonna del Rosario, prossima allo stile di Jerónimo Hernández, che è l’immagine più antica del tempio. 

Di particolare interesse è il Crocifisso in pasta di giunco situato nella cappella del Tabernacolo e risalente alla fine del XVI secolo, una scultura del Bambin Gesù della seconda metà del XVIII secolo e l’Addolorata di Castillo Lastrucci, della quale la leggenda popolare racconta che lo scultore -noto e propenso ad innamorarsi facilmente- regalò a una ragazza di Castilleja del Campo con la quale mantenne una relazione. 

Nel 1905 vennero collocati i parapetti in ferro battuto nella cappella maggiore e appesa una tela che rappresenta la Purezza della Madonna, donata dal Conte di Atalayas. Nel 1917 venne sostituito il pavimento in mattoni (1871) con quello attuale e nel 1983 si realizzò un’importante opera di ampliamento e restauro nella cappella di Nostra Signora del Buon Successo.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.