Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Chiesa e Torre de la Merced

153
3

La chiesa de la Merced, nella sua ubicazione attuale, fu costruita nel 1650, tuttavia venne notevolmente ristrutturata nella seconda metà del XVIII secolo. I frati arrivarono ad Osuna nel 1609 installandosi inizialmente presso l’eremo di Santa Ana, fuori dalla città. Dopo due tentativi falliti, nel 1637 riuscirono a costruire il nuovo monastero nello spazio che occupa attualmente. Le notizie più concrete su questa chiesa risalgono al XVIII secolo, nel quale si eseguirono importanti lavori come la ricostruzione della chiesa, il suo magnifico portale in pietra, la costruzione della torre, i pavimenti di marmo di Genova del tempio e i retabli, sotto la direzione di Antonio Ruiz Florido. 

Il tempio è a una navata con volta a botte e archi doppi, e cappelle laterali tra i contrafforti. L’abside è piatta e la cupola su pennacchi nella crociera, decorata con stucchi.

Il portale principale è affiancato da paraste incassate con frontone curvo e diviso. Sull’angolo destro di alza la torre, una delle più belle della provincia, edificata tra il 1767 e il 1775 dal capomastro Alonso Ruiz Florindo. È composta da quattro corpi e capitello, con una combinazione di pietre e mattoni e decorazione di festoni e placche ritagliate, con porali tra balaustre corinzie sul corpo inferiore.

Il retablo di questo convento si trova oggi presso la Cappella dei Marinai della confraternita de la Esperanza di Triana di Siviglia.

Oggi è la sede della scuola di economia sociale (FAECTA). Attualmente non si tengono messe ed è chiusa al pubblico.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.