Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Chiesa di Santa Maria

190
2

Dichiarata B.I.C. 2001

La chiesa di Santa Maria la Mayor, che ospita anche il Museo di Arte Sacra di Estepa, si trova sul colle di San Cristóbal, circondata dalle mura del Castello di Estepa, accanto al Convento di Santa Clara e al Convento di San Francesco.

L’edificio si trova nel punto più alto di Estepa, dove inizialmente si insediò la città. Fondato dopo la conquista della città nel 1240, è molto importante perché, situato accanto al castello, faceva parte del sistema difensivo.

La prima costruzione fu una moschea del X secolo che più tardi fu sostituita da una chiesa moresca. Nel secolo XIV, l’Ordine di Santiago ha costruito al posto di quest’ultima una chiesa gotica, che fu ampliata tra i secoli XV e XVI senza tuttavia essere portata a termine per la rinuncia dell’Ordine. Dopo questi fatti il Marchesato di Estepa si impegnò ad aggiungere ornamenti manieristi e barocchi.

Come opere interessanti possiamo evidenziare un’immagine di San Giovanni Evangelista, attribuita a Juan de Mesa, e un reliquiario bizantino del Lignum Crucis che risale al secolo XII.

A causa del deterioramento, la pala dell’altare maggiore fu sostituita nel 1578 dallo scultore Andrés de Ocampo, di Jaén, che fu anche autore delle pale d’altare del Monastero di Santa Marta di Cordoba. Sebbene sia un esempio di romanismo, la pala rimase praticamente nascosta dalle aggiunte barocche del secolo XVIII.

Da notare anche il campanile, dallo stile storicista con pianta quadrata, finito con un capitello ottagonale.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.