Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Chiesa dell’Immacolata Concezione

92
0

Nell’VIII secolo, già conquistata Gerena, si costruì la chiesa partendo dalla torre (zona dell’altare) verso la porta del perdono. Ad essa lavorarono musulmani, per questo gli archi che separano le due parti della chiesa sono in stile mudéjar e il soffitto è a cassettoni in legno. In quella data fu costruito anche l'altare maggiore. Si edificò dall’VIII al XIV secolo e in varie fasi. Nel XVI secolo, si eseguì un ampliamento dell’edificio, dall'ultimo pilastro fino alla porta del perdono. Si può osservare come gli archi siano a tutto sesto e quelli anteriori ogivali. L'ultima porta realizzata in mattoni (bicromi-due colori) è rinascimentale.

Nel XVIII secolo il terremoto di Lisbona distrusse la torre, che dovette essere ricostruita. Durante la Repubblica (1932) subì un grande incendio. L'unico elemento che si salvò fu un crocifisso in stile gotico. Sullo stesso si possono osservare i danni subiti dall'incendio. Il tetto fu rifatto ad interasse e ferro nel 1936. All'ingresso è presente una stele commemorativa. La pala d'altare fu donata da un convento di Carmona e i fonti battesimali sono di un antico convento di Gerena. I piedistalli che vengono posti sono in ceramica di Triana. Sono della fabbrica Montalbán e sono realizzati uno ad uno. Si conservano anche alcune opere di oreficeria in argento messicano di Potosí, come la croce parrocchiale.

Nel 1970 fu posto l'altare da cui si officiano le messe, realizzato in granito di Gerena. Si compone di 2 pezzi che pesano 2.000 chili. Nel realizzare il foro per il suo posizionamento, fu scoperta una cripta sotto l'altare. In essa si rinvennero 5 casse contenenti le spoglie degli eredi dei Conti di Gerena, tra cui quelle di una bambina, che era la figlia del Conte. C'è anche García de Leanís (un familiare). Il Conte di Gerena acquistò la villa da Bucarelli, di origine italiana, e primo conte di Gerena.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.