Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Chiesa del Convento de la Concepción

126
2

Eretta tra il XVI e il XVIIsecolo, la chiesa appartiene all’omonimo convento, fondato dalla beata Beatrice de Silva per le concezioniste francescane. 

La struttura della chiesa corrisponde al caratteristico modello conventuale a una sola navata, una delle più alte di Osuna, con volta a botte lunettata e archi doppi, oltre a una cappella maggiore nell’abside, occupata dal presbiterio, con soffitto a cassettoni in legno decorato con motivi geometrici arabeschi.

Presiede la chiesa il retablo maggiore, opera del 1717 di Francisco María de Ceiba, e organizzato sulla base di potenti stipiti. Nello stesso osserviamo diverse sculture che rappresentano alcuni santi come San Giuseppe, San Michele o San Francesco, nonché una di Santa Beatrice de Silva, quest’ultima di più recente creazione. La nicchia è presieduta dalla Madonna con il Bambino, mentre nell’attico appaiono San Gioacchino, Sant’Anna e una scena dell’Incoronazione della Madonna.

Ai piedi della chiesa si trovano due cori, uno alto e uno basso, e nel muro del Vangelo si aprono all’esterno due portali dalle linee barocche coronati da alti frontoni dal profilo mistilineo.

All’esterno, la chiesa mostra alla piazza la pesante orizzontalità della sua facciata laterale, realizzata interamente in muratura senza quasi vani tra un’estremità e l’altra; un’orizzontalità rotta solo da una torre snella realizzata in mattoni e le cui campane sono le più sonore di tutta la città.

Si visita solamente la chiesa. Ingresso gratuito.

Orario

Da lunedì a sabato: 08:00-08:30 (Orario di culto: 08:00)
Domenica: 09:30-13:00 (Orario di culto: 09:30)

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.