Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Cappella della Santissima Fratellanza della Vera Croce

95
0

La Fratellanza della Santa Vera Croce di Olivares fu fondata il 12 maggio 1552 da Pedro de Guzmán, I Conte di Olivares e, solo pochi anni dopo, precisamente nel 1560, edifica un ospedale con cappella propria, intitolata alla Madonna dell’Antica, su dei terreni donati dalla I Contessa Francisca de Ribera.

Nel corso della sua esistenza, la Fratellanza ha attraversato diversi periodi di auge e declino, fino ad andare completamente in rovina in quattro occasioni, circostanze in cui le immagini titolari vengono trasferite alla vicina Collegiata di Santa Maria della Neve.

La Cappella continua, a tutt’oggi, ad essere la sede della Fratellanza della Santa Vera Croce, con al suo interno un importante patrimonio artistico, una magnifica pala d'altare maggiore in legno dorato e policromo, che è una ricomposizione realizzata con parti di due pale d'altare provenienti dall'estinto convento francescano fondato dal Conte Duca d'Olivares, Gaspar de Guzmán, a Castilleja de la Cuesta. In stile rinascimentale sono il banco, le colonne esterne e i rilievi laterali dei santi, mentre in stile barocco sono le colonne salomoniche interne e la magnifica cimasa con intaglio di foglie d'acanto e l'interno con coppie di angeli abbracciati. In questa pala d'altare originale troneggiano le immagini titolari della Fratellanza, il Santissimo Cristo della Salute, Nostra Signora dell’Antica e San Giovanni Evangelista.

Quando, nel 1978, la Fratellanza restaurò la facciata della Cappella, la Giunta Comunale decise di posizionare due azulejos in ceramica di Triana su entrambi i lati della porta, con le immagini dei Titolari realizzate da Antonio Morilla Galea (1910-2000).

Etiquetas

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.