Romería

Cultura

Arte, sentimento e tradizione

La Fiera d’aprile

76
1

La Fiera d’aprile, dichiarata Festa di Interesse Turistico dell’Andalusia, costituisce uno dei tratti distintivi più importanti di Mairena del Alcor, occasione unica in cui il paese si identifica, si riconosce dotato di personalità propria. Riguardo all’importanza, alla portata e all’antichità della nostra fiera ci sono molte testimonianze nei testi di vari scrittori e ricercatori che l’hanno studiata. Da Washington Irving e Estébanez Calderón, passando per Jorge Bonsor, Marcelino Pérez Calvo, Rogelio Marín, Eusebio Pérez Puerto, Andrés Morales, Antonio Oviedo e molti altri, i testi pubblicati ci confermano l’importanza raggiunta dalla fiera di Mairena.  

Fondata nel 1441, su concessione del re Giovanni II di Castiglia a Pedro Ponce de León, signore di Mairena, per agevolare il ripopolamento del luogo attraverso il rifornimento di prodotti e la mobilità del bestiame del territorio. Nel 1757, su Decreto Reale, viene restaurata la sua struttura stabilendosi le date definitive della sua celebrazione nei giorni 25, 26 e 27 aprile.

La sua celebrazione in questa data le permetteva di inaugurare il ciclo delle fiere della Baja Andalucía. 
Della sua fama abbiamo molte testimonianze di scrittori e artisti che la visitarono, tra cui segnaliamo gli spagnoli Serafín Estébanez Calderón, Tomás Rubí, Manuel M. de Santa Ana, Gustavo Adolfo Bécquer e gli stranieri Richard Ford, Standisch e W. Irving. Gli artisti della scuola costumbrista sivigliana ci hanno lasciato importanti opere ispirate alla fiera, come Valeriano Bécquer, Villaamil, Cabral Bejarano, Lameyer, Andrés Cortés, e il francese Blanchard.

L’amministrazione della fiera era stata incaricata al duca di Arcos durante la seconda metà del XVIII secolo e al Comune nel XIX secolo. Negli anni si è sviluppata un’intera legislazione specifica della fiera raccolta in numerose disposizioni reali, ordinanze e bandi che costituiscono un preciso modello legislativo. Dalla seconda metà del XVIII secolo, la normativa di Mairena raggiunge livelli di efficacia e flessibilità che le consentono di dirigere la complessa rete commerciale e festiva di una fiera di grande importanza, unendo gli interessi di allevatori, venditori, Consiglio Comunale e Tesoro Reale, sempre difficili da mettere d’accordo. 

Questa formula, soprattutto per quanto riguarda l'aspetto fiscale, ebbe un successo tale che garantì la supremazia di Mairena durante un secolo, fino alla creazione della fiera di Siviglia, servendo come modello per la creazione o la riforma di altre fiere. Questa struttura si estese un po’ alla volta e venne applicata in località come Villamartín, Écija o Siviglia. 

Data approssimata: Aprile

Data
Abril

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.